Vellutata mantovana

Di ritorno da una nostra gita a Mantova abbiamo deciso di riproporre uno dei piatti tradizionali che ci ha particolarmente deliziato, oltre ad essere fatto con una verdura di stagione.

La qualità della zucca è fondamentale per la buona riuscita della ricetta; generalmente preferisco la zucca mantovana o Delica che si riconosce per la buccia verde e rugosa, in quanto ha una polpa più consistente, corposa e prova di filamenti che invece si ritrovano spesso nelle varietà con buccia arancione.

Ingredienti per 2 persone:

1 Kg di zucca mantovana o Delica
80 gr. di Speck a cubetti o stick
1 amaretto morbido (o 2 secchi che risultano più piccoli)
1 cucchiaio Olio EVO
1 cipolla
Pepe
A piacere altre spezie (esempio: cumino, coriandolo)

 

Preparazione:

Pulire la cipolla, tagliarla grossolanamente e farla dorare in una casseruola con l’olio Extra vergine di oliva. Nel frattempo privare la zucca della buccia e dei semi, tagliarla a quadretti (possibilmente di grandezza simile tra loro in modo che si cuociano in maniera omogenea) e unirla al soffritto.

Far cuocere per circa 5 minuti per poi aggiungere acqua fino a coprire il contenuto. Coprire quindi con un coperchio e cuocere per altri 20 min. La cottura sarà ultimata quando la zucca risulterà morbida alla forchetta.

A parte, su una padella antiaderente o una piastra, far abbrustolire i cubetti di speck (senza aggiungere condimenti)

In base alla consistenza desiderata togliere, con l’ausilio di un mestolo, parte dell’acqua di cottura della zucca (solitamente io la tengo da parte perché potrebbe servirmi per raggiungere la giusta consistenza una volta frullata) e frullare il tutto con un minipimer.

Rendere farinoso l’amaretto, dopodiché unirne metà alla crema di zucca e la parte restante cospargerla come topping insieme allo speck. Aggiungere pepe a piacere e/o eventuali altre spezie di gradimento.

Valori Nutrizionali per 1 porzione:

Calorie: 348
Carboidrati: 39,4 gr
Grassi: 15,3 gr.
Proteine: 18,3 gr.
Fibre: 2,5 gr.

Tempo di preparazione:

30 minuti



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.