Sgombro al limone con Cavolini di Bruxelles

Non per vantarmi ma questo piatto è venuto veramente bene!

Scherzi a parte, non credo di aver fatto nulla di speciale, ma ho trovato il modo per gustare lo sgombro al meglio. Solitamente questo pesce azzurro così ricco di omega 3 e così sano, risulta un po’ difficile da digerire a causa del suo sapore abbastanza deciso e persistente.

Aggiungendo il limone e cuocendolo al vapore è risultato leggero e molto digeribile.

Ingredienti x 2 persone:

6 filetti di sgombro freschi
1/2 limone
1 ciuffo di prezzemolo
1 ciuffo di basilico
aglio e pepe bianco in polvere
olio di lino
salsa di soia (opzionale)
Cavolini di Bruxelles
olio extravergine di oliva
sale rosa dell’Himalaya

Preparazione:

Pulire e lavare accuratamente i cavolini di Bruxelles tagliando la parte posteriore ed eliminando un paio di foglie esterne; tagliarli e metà e condirli con un cucchiaio di olio extravergine di oliva e un pizzico generoso di sale rosa dell’Himalaya (in mancanza di questo andrà benissimo il comune sale fino da cucina) e massaggiarli con le mani in modo da distribuire in modo uniforme il condimento.

Cuocere in una casseruola a 180 gradi per circa 20-30 minuti; devono risultare un po’ abbrustoliti quindi a metà cottura rigirarli con l’ausilio di una paletta da cucina.

Noi abbiamo abbinato della zucca cotta al forno senza l’aggiunta di altro.

Intanto che le verdure cuociono in forno, è il momento di preparare il pesce: come prima operazione sciacquare abbondantemente i filetti sotto l’acqua corrente e cuocerli in una vaporiera; nel frattempo preparare l’intingolo con cui verranno conditi: olio di lino, succo di mezzo limone, basilico e prezzemolo tritati finemente, una spolverata di aglio e pepe bianco in polvere e un cucchiaio di salsa di soia.

A cottura ultimata, eliminare la pelle e condire i filetti in modo da coprirli in maniera omogenea con il preparato.

Valori nutrizionali:

Calorie: 393Kcal
Carboidrati: 7,5gr
Grassi: 18gr
Proteine: 45gr
Fibre: 5gr

Tempo di preparazione:

30 minuti.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.