Pizza di cavolfiore (senza farina)

Voglia di pizza?! e chi non ce l’ha!

La pizza è uno di quei piatti della tradizione italiana che a tutti piace ma che fa un po’ a pugni con un’alimentazione sana… almeno per come la vediamo noi dove i cereali e i latticini sono quasi del tutto banditi (in linea con i principi Paleo),

Ovviamente una pizza tradizionale (di ottima qualità), ogni tanto ce la concediamo ma questa volta volevamo ricreare una “pizza” che fosse adatta al nostro stile alimentare. E così abbiamo scoperto come fare un impasto a base di cavolfiore.

Di certo non possiamo aspettarci di ottenere la stessa consistenza e friabilità di una pasta lievitata ma il risultato non è affatto male! Soprattutto se considerato che vi ritroverete con un piatto unico, davvero nutriente, senza alcun timore di avere i sensi di colpa per aver sgarrato.

Ingredienti per l’impasto di 2 pizze:

1 cavolfiore grande
albume q.b. o 2 uova
olio EVO
sale e pepe q.b.
curcuma (opzionale)

Nota sulla farcitura: qui potete sbizzarrirvi come con una pizza normalissima quindi la scelta degli ingredienti da usare spetta solo a voi. Tuttavia una base di polpa di pomodoro e origano aiutano a renderla ancora più simile a una pizza tradizionale.

Preparazione:

Lavare bene il cavolfiore e asciugarlo bene, dopodiché sminuzzarlo il più possibile con un robot da cucina fino ad ottenere un impasto. A questo punto riporre l’impasto in una ciotola, aggiungere un cucchiaio di olio extra vergine di oliva, un po’ di albume (o le uova) alla volta e mescolare, fino ad ottenere una consistenza non troppo liquida ma piuttosto densa. Salate a piacere.

Piccola nota a margine: per rendere l’impasto ancora più asciutto e simile a una vera pizza, vi consigliamo di strizzare il trito di cavolfiore in un canovaccio. In questo modo perderà molta dell’acqua in esso contenuta e renderà la cottura più rapida.

Oliate la teglia per la vostra “pizza” e ungetela per bene altrimenti l’impasto si attaccherà in cottura. In alternativa sarebbe meglio usare della carta da forno per evitare del tutto che si attacchi e rimanga meno “unta”. Riponete quindi il composto sulla teglia e stendetelo in modo da ottenere l’altezza della pizza in base ai vostri gusti.

Riponete poi in forno preriscaldato a 200° per 30min. (anche meno se ventilato). Sulla cottura dovrete andare un po’ ad occhio: quando vedete che l’impasto si è “dorato” e asciugato bene, significa che è il momento di estrarla dal forno per farcirla.

Dopo la farcitura potreste doverla riporre di nuovo in forno per dare un’ulteriore cottura al tutto, per altri 5-10 min.

Noi l’abbiamo preparata in 2 modi diversi…: per Alice con prosciutto crudo, rucola e cipolla di Tropea; per Alessandro con prosciutto crudo, rucola e funghi.

Buon appetito con la nostra “pizza del cavolo”!

Valori nutrizionali per 1 pizza (solo la base senza farcitura nella versione con albume)

Calorie: 158
Carboidrati: 16,7 gr.
Grassi: 5,5 gr.
Proteine: 16 gr.
Fibre: 7,5 gr.

Tempo di preparazione:

45 min. (meno di una pizza normale considerando che non necessita di lievitazione)



2 thoughts on “Pizza di cavolfiore (senza farina)”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.