Paleo “pane” per hamburger

Questa ricetta è nata una mattina mentre preparavamo i pancake per colazione; è bastato aggiungere del bicarbonato e limone alla consueta ricetta per ottenere una versione alta e soffice.

Abbiamo subito pensato ad una versione salata per poter comporre il classico panino con hamburger… e così è stato!

Si tratta di una ricetta facile e veloce da preparare che si caratterizza per una sapore dolciastro, tipico della farina di castagne, e che si abbina molto bene a quei sapori dominanti come il bacon e la carne grigliata.

Con questa ricetta ci siamo tolti la voglia di panino con hamburger mantenendo fede alle nostre scelte alimentari prive di farine derivanti da cereali.

Una cosa va specificata: al di là delle diete che ognuno decide di seguire, questa è una versione che non vi farà sentire gonfi come di solito ci si sente dopo un panino con hamburger classico (anche perché priva di glutine).

P.S.: se volete arricchire maggiormente il piatto, potreste abbinarci delle patate dolci al forno o delle chips di platano sempre arrostite in forno. Noi, questo caso, abbiamo deciso di non aggiungere altri carboidrati visto che l’abbiamo mangiato per cena.

Ingredienti:

50 gr. di farina di castagne
10 gr. di farina di mandorle o di cocco
200 ml. di albumi
sale q.b.
bicarbonato e succo di limone
olio di cocco q.b.
semi di sesamo o altri semi misti q.b.

Preparazione:

Dopo aver pesato gli ingredienti, aggiungere le farine agli albumi e al sale mescolando con una frusta finché il composto risulti privo di grumi (se necessario aggiungere un pochino di acqua). Una volta raggiunta la consistenza simile a quella di uno yogurt, unire il bicarbonato e il succo di limone facendoli reagire e mescolare subito molto bene la miscela.

Questo procedimento è essenziale per la lievitazione del panino che, diversamente, risulterà piatto e poco soffice.

Per la cottura utilizzare un pentolino con i bordi alti e il diametro di circa 12 cm. Dopo averne unto le pareti con poco burro di cocco, aggiungere metà dell’impasto e cuocere con il coperchio usando il fuoco più piccolo e al minimo della sua intensità (se volete ottenere l’effetto simile all’originale, questo è il momento di aggiungere una manciata di semi a piacere sulla superficie del panino).

La cottura deve avvenire lentamente e in modo omogeneo; tenendo sotto controllo la superficie, sarà necessario girare il panino, utilizzando il coperchio, quando questa risulterà rassodata.

Una volta pronto, attendere che si raffreddi per tagliarlo a metà e farcirlo a piacere. La nostra versione in foto ha come farcitura un burger di trita di cavallo (comprata sfusa e impastata da noi: questo per assicurarci di non avere ingredienti aggiunti come fecola di patate o amido di mais che molto spesso ritroviamo nei prodotti già confezionati), fettine di bacon, insalata valeriana, pomodoro, olive taggiasche e pomodorini secchi.

Pronti, partenza, via! American dinner pronta!

Valori nutrizionali a porzione (per il solo “pane”):

Calorie: 183 Kcal
Carboidrati: 18 gr.
Grassi: 6,2 gr.
Proteine: 12, 3 gr
Fibre: 2,8 gr.

Tempo di preparazione:

15′ min.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.