Castagnaccio fit!

Non smetteremo mai di ripeterlo ma le castagne sono per noi uno degli alimenti preferiti! Non solo perché sono buone ma perché rappresentano il frutto della stagione autunnale e possono essere considerate un vero e proprio super-food paleo.

Sono buone arrosto ma anche bollite… tuttavia esistono diversi modi per utilizzarne nelle pietanze e nei dolci. In particolar modo amiamo il Castagnaccio (o anche detto Pattona), tipico dell’Appennino Tosco-Emiliano, che utilizza la preziosa farina ottenuta dalle castagne.

La nostra versione, che qui vi presentiamo, è riveduta andando incontro alle esigenze di noi sportivi. Si è cercato di elevare l’apporto proteico, tenendo a bada gli zuccheri: in questo modo si otterrà un ottima merenda adatta soprattutto nei giorni di ricarica a seguito di intensa attività sportiva. Al tempo stesso, è stato possibile mantenere il piacevole gusto del castagnaccio originale con l’aggiunta di una nota di cacao che si sposa bene con l’intrinseca dolcezza della castagna. Rispetto alla versione tradizionale invece abbiamo omesso il rosmarino che troviamo eccessivo in combinazione con il cacao.

Ingredienti per una teglia da 24 cm. di diametro (6-8 porzioni):

250 gr. di farina di castagne
3 cucchiai di cacao amaro
2 noci di burro di cocco (o, se preferite la tradizione, 2 cucchiaio di olio EVO)
250 gr. di albume d’uovo
latte di mandorle o di cocco q.b.
1 cucchiaio di pinoli e/o noci sminuzzate
1 cucchiaio di uvetta

N.b. sugli ingredienti: esistono varie versione del castagnaccio; alcuni ingredienti possono essere ritenuti opzionali o facilmente sostituibili con altri. Ad esempio: noi abbiamo utilizzato il burro di cocco laddove tradizionalmente si usa l’olio extra vergine di oliva tipico della nostra Italia; la nostra scelta qui è stata puramente legata ad aspetti nutrizionali.

Preparazione:

Iniziate setacciando sia la farina di castagne che il cacao in modo che non creino grumi. Amalgamateli quindi con l’albume e l’olio di cocco (ottenuto, se necessario, riscaldando in un pentolino il burro di cocco). A questo punto regolate la consistenza dell’impasto aggiungendo del latte di mandorle o di cocco in modo che diventi una sorta di crema molto densa (non deve essere liquido).

Quindi aggiungete all’impasto l’uvetta e versate il tutto in una teglia imburrata con il burro di cocco. Cospargete infine la superficie con la frutta secca selezionata e sminuzzata. A questo punto fate cuocere in forno statico a 160° per circa 30 minuti.

In alternativa: Noi, come vedete in foto, abbiamo preparato una mini versione in un padellino antiaderente da 14cm di diametro, coprendolo con un coperchio e cuocendo a fiamma bassa fino alla cottura desiderata (facendo attenzione che non bruci sul fondo). In questo modo otterrete un tortino per 2 persone, riproporzionando gli ingredienti come segue:

60 gr. di farina di castagne
1 cucchiaio raso di cacao amaro
1 noce di burro di cocco (o, se preferite la tradizione, 1 cucchiaino di olio EVO)
60 gr. di albume d’uovo
latte di mandorle o di cocco q.b.
1 cucchiaino di pinoli e/o due noci sminuzzate
1 cucchiaino di uvetta

Valori nutrizionale per 1 porzione:

Calorie: 206 Kcal.
Carboidrati: 28 gr.
Grassi: 7 gr.
Proteine: 6 gr.
Fibre: 1 gr.

Tempo di preparazione:

40′ min per la tortiera in forno, 20′ min per il tortino in tegame



2 thoughts on “Castagnaccio fit!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.